1948: La prima partenza delle Missionarie dell’Immacolata

Mesa di invio

Milano, 28 agosto 1948: Celebrazione del mandato missionario nella chiesa del Pime di San Francesco Saverio.

Immaginetta ricordo della partenza

“Mons. Balconi indossa i paramenti episcopali: canto del Veni Creator, benedizione dei crocifissi; si sale tutte e sei in fila indiana sull’altare per ricevere il Crocifisso. Segue la predica del celebrante: amore di madre e carità di Cristo, essere angeli mandati fra i paria. Canto delle litanie e, alla fine di queste, si legge all’unisono la protesta del Missionario. Si imparte la benedizione solenne col SS. Sacramento”. 

Mons. Balconi consegna il Crocefisso alle partenti

“Alle ore 9 sfilata a due a due da S. Siro a Monterosa. Siamo in 46: postulanti, novizie, professe”.

Foto di gruppo con le partenti, 1948

Le 46 Missionarie dell’Immacolata con le partenti e M. Dones in prima fila

Genova, 30 agosto 1948: La partenza in nave.

“Alle 15 si è al porto. Superiori e parenti visitano la cabina a sei letti, tutti attendono la grande ora. Si alza un muggito che spezza le fibre del cuore, è il segnale di partenza. Commossi ci salutiamo e ci baciamo. Il ponte è levato e lentamente ci si allontana. Oh! che schianto la separazione, non ha paragone alcuno. I volti però si sforzano tutti di sorridere, si sventolano da ambo le parti i fazzoletti con l’effusione profonda del cuore. Questa commovente scena ancor la si rivede e si rivedrà sempre ogni volta che si chiudono gli occhi”.

Partenza da Genova

Suore e padri partenti per l’India sulla nave Assiria

Vijayawada, 29 settembre: Le suore sono accolte al loro arrivo in diocesi.

“Ci chiamano per la S. Messa celebrata in canto da S. Ecc. Mons. Grassi. Musica, canti, bimbi in divisa, indiani, anglo-indiani. S. Comunione generale. Dopo la Messa, predica in tre lingue, poi benedizione solenne col SS. Sacramento, canto del Te Deum in accento inglese”.

Accoglienza a Vijayawada

Gudivada, 6 ottobre“La gente incomincia a venire in ambulatorio. Inizia il nostro lavoro”.

Gudivada 1950

Con i malati a Gudivada

(Le frasi citate sono tratte dal Diario di sr. Teresina Galimberti, una delle prime partenti)

0 Comments

Lascia un Commento

©2018 Missionárias Da Imacolada PIME - credits: Mediaera Srl

Log in with your credentials

Forgot your details?