La frase d’apertura della Redemptoris Missio riporta così: “La missione di Cristo redentore, affidata alla Chiesa, è ancora ben lontana dal suo compimento.” Questa diventa la fiamma che brucia in ogni missionaria, e spinge a raggiungere la Chiesa bisognosa e portare avanti le sue opere. Queste le parole di San Paolo, che diventano attive e vive in ogni missionaria, “Guai a me se non annunciassi il Vangelo” (1 Cor. 9,16). In verità, questo è il lavoro dello Spirito di Dio, che fa emergere in ogni missionaria la necessità di proclamare le opere di Dio. La missionaria non teme la crisi del mondo che la circonda, ma lavora in mezzo a queste difficoltà, per animare la Chiesa.

Dopo le tre ondate di pandemia a Hong Kong abbiamo avuto 30 giorni liberi dal Covid. Le scuole, le chiese e le altre Istituzioni pubbliche sono state aperte. La vita stava quasi tornando alla sua normalità. Con molto entusiasmo abbiamo continuato i nostri incontri della Domenica e le attività per i giovani. Come gli anni scorsi, abbiamo progettato di tenere l’animazione missionaria nella nostra parrocchia di S. Benedetto, Shatin.

Sfortunatamente, si è verificato l’improvviso scoppio di 4 ondate di Covid 19. “L’uomo propone e Dio dispone.”, è il proverbio che sembra adattarsi meglio a questo momento. Nel frattempo, sr. Vivian Bok si trovava ad Hong Kong in preparazione a pronunciare il suo SI definitivo al Signore (con la professione perpetua). Non volendo perdere l’occasione dataci dal Signore, ma allo stesso tempo fidandoci completamente di Lui, abbiamo organizzato l’animazione missionaria. Anche i giovani di Tin Shui Wai sono venuti per parteciparvi.

Ai giovani veniva data la possibilità di intervistare sia sr. Vivian Bok – originaria di Hong Kong – e missionaria in Brasile, sia sr. Clara Pires – originaria del Brasile Nord – e missionaria ad Hong Kong. E’ stata una sessione vivace e molto interattiva fra le missionarie e le diverse comunità parrocchiali. Le due missionarie hanno inoltre invitato le generazioni più giovani a rispondere alla chiamata del Signore. E’ stata un’occasione per noi per fortificare la coscienza delle necessità missionarie della Chiesa.

Alcune parole dalle nostre Costituzioni sono diventate realtà quel giorno:

“Dovunque dedichiamo noi stesse all’animazione missionaria, in modo che ogni comunità ecclesiale diventi una promotrice di attività di evangelizzazione, dentro e fuori il suo territorio.” (C18)

Siamo in debito con Dio, per la sua protezione e la sua grazia e per tutto quello che abbiamo potuto compiere nel Suo Nome, in specifico: “Informare e formare il popolo di Dio alla missione universale della Chiesa, far nascere vocazioni ad gentes, suscitare cooperazione all’evangelizzazione.” (RM83)

Sr. Sophia Rani e Sr. Anitha Eddula,

Hong Kong

0 Comments

Leave a reply

©2021 Missionárias Da Imacolada PIME - credits: Mediaera Srl

Log in with your credentials

Forgot your details?