“Una Chiesa Famiglia”! Così siamo stati ri-battezzati già la prima sera della Missione Popolare vissuta in Calabria dal 2 al 9 ottobre e organizzata dagli istituti missionari nati in Italia (Pime/Missionarie dell’Immacolata, Saveriani/ Saveriane, Comboniani/Comboniane, missionari e missionarie della Consolata).

In occasione del mese missionario straordinario abbiamo pensato di andare e uscire insieme per raggiungere e conoscere due diocesi della Calabria: Oppido Palmi e Lamezia Terme!

Nella diocesi di Lamezia Terme e in particolare nella vicaria di Soveria Mannelli eravamo un gruppo di sette, due padri, tre suore e Giovanni Rocca, segretario nazionale di Missio Giovani, una preziosa ed esperta “spalla”!

E così, proprio lì, sul campo, abbiamo sperimentato concretamente come è possibile essere una Chiesa Famiglia: tra età, nazionalità, esperienze ed istituti diversi ci siamo messi in gioco cercando di inserirci nelle attività delle varie parrocchie e portare la nostra semplice testimonianza, per ricordarci tutti – consacrati, sacerdoti, anziani, bambini del catechismo, giovani universitari, famiglie, fidanzati, gruppi missionari – che il Signore chiama ciascuno di noi ad essere Missione dove siamo e come possiamo, senza dimenticarci di quei fratelli e sorelle “lontani” che non sanno ancora di far parte della nostra stessa famiglia!

A proposito di famiglia, la possibilità di poter fare “vita comunitaria” tra di noi è stata una piacevole sorpresa: dormendo in una casa per campi scuola, ogni mattina pregavamo insieme le lodi per affidare la giornata e riscoprirci anche noi, nonostante le diversità, frutto di un’unica chiamata del Signore.

Questo è stato chiaro nei momenti di confronto, nelle preparazioni degli incontri, nelle occasioni di condivisione della sera davanti ad una tisana calda e perché no, anche quando venivano fuori visioni differenti rispetto ad alcune decisioni. La cosa bella ed incoraggiante per me, giovane suora, è stato vedere come anche da una piccola incomprensione si può sempre cercare il meglio per tutti, così come trasformare una doga del letto spezzata in una croce da portare all’offertorio! (Questo lo scrivo perché è successo davvero nel nostro gruppo!)

Tante persone, nell’osservare il nostro modo di collaborare, rimanevano stupiti nel sapere che non ci conoscevamo prima (se non tramite social) e così contenti di vederci presenti in mezzo a loro proprio come Una Chiesa Famiglia!

Sr. Francesca Centorame, Provincia Italia

0 Comments

Leave a reply

©2019 Missionárias Da Imacolada PIME - credits: Mediaera Srl

Log in with your credentials

Forgot your details?