Papa Francesco: esortazione sulla santità oggi

Sr. Dorothy Stang,

Verrà presentata lunedì l’esortazione apostolica «Gaudete et exsultate» (Gioite ed esultate), «sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo».
È la terza esortazione apostolica di papa Bergoglio dopo Amoris laetitia, sull’amore nella famiglia, del 2016, e Evangelii gaudium, sull’annuncio del Vangelo nel mondo attuale, del 2013. A questi documenti si aggiungono le due encicliche Laudato sì, del 2015, sulla cura per la nostra terra, casa comune di tutti i popoli, e Lumen fidei, del 2013, sul tema della fede, scritta ‘a due mani’ con papa Benedetto XVI.
Papa Francesco aveva già invitato tutti i cristiani ad imparare dai santi che ci hanno preceduto ed hanno affrontato le difficoltà proprie della loro epoca, inculturando il Vangelo nella vita dei nostri popoli (cf. EG 233. 263) e vivendo con gioia, umiltà e a servizio degli altri, fino al dono della propria vita. Per lui, i santi:

“Non sono super eroi, modellini perfetti, ma persone attraversate da Dio. Possiamo paragonarli alle vetrate delle chiese, che fanno entrare la luce in diverse tonalità di colore, nostri fratelli e sorelle che hanno accolto la luce di Dio nel loro cuore e l’hanno trasmessa al mondo, ciascuno secondo la propria tonalità”.

Quando, lunedì, sarà presentata l’esortazione, festeggeremo anche la solennità dell’Annunciazione dell’angelo a Maria (spostata per via delle feste pasquali). Chiediamo a lei, nostra madre, di aiutarci a camminare con gioia sulla via di una santità missionaria, con le stesse parole di papa Francesco (EG 288):

Vergine Maria, ottienici ora un nuovo ardore di risorti
per portare a tutti il Vangelo della vita che vince la morte.
Dacci la santa audacia di cercare nuove strade
perché giunga a tutti il dono della bellezza che non si spegne.

©2018 Missionarie dell'Immacolata PIME - credits: Mediaera Srl

Log in with your credentials

Forgot your details?